02 Luglio 2020

DENUNCIARE LA VIOLENZA - Istituzioni Volontariato e Cittadinanza

26-02-2020 13:25 - DENUNCIARE LA VIOLENZA - Istituzioni Volontariato e Cittadinanza
RINVIATA A DATA DA DEFINIRE



Il progetto parte della rilevazione della necessità di sensibilizzare e formare cittadinanza e mondo del volontariato sui percorsi che il nostro ordinamento giuridico-sociale garantisce dalla denuncia della violenza nei confronti della donna.
Denunciare è possibile; non è sempre una "scelta" ma spesso un atto dovuto della donna a se stessa e ai propri figli a fronte del rischio di vita. Poter rassicurare sul percorso di tutela che si attiva con la denuncia rappresenta un elemento materiale e simbolico per la vittima senza il quale non è possibile pensare una fuoriuscita. Abbiamo constatato come purtroppo solo poche conoscano le forme di tutela e questo comporta un grande ostacolo al contrasto alla violenza. La disinformazione inoltre corre a fianco a stereotipi e pregiudizi (del tipo: gli assistenti sociali mi toglieranno i figli?; La Polizia mi crederà? e il Giudice? in fondo è la mia parola contro la sua- Lui (rif. al violento) me lo ha già detto che non ho prove ...).
Questa necessità è stata espressa in particolare dalle istituzioni, procura e forze dell'ordine motivate a divulgare assieme al CIF Carrara un messaggio rispondente alla realtà, positivo e preciso: si può denunciare in piena sicurezza grazie alla rete dei servizi antiviolenza (servizi sociali, tribunale, procura, forze dell'ordine etc.), rafforzata oggi dall'adozione del "Codice Rosso" (che pone ulteriori prospettive di tutela) e dalla rete con le istituzioni pubbliche (oggi giunto a buoni risultati grazie ad un lavoro continuo e coordinato degli ultimi anni); si può perciò per le donne essere pienamente credute e tutelate. A tal fine la realizzazione della Tavola Rotonda sulle garanzie di tutela e protezione delle vittime di violenza sulla presenza di una comunità in crescita che si fa carico della questione come problema sociale.

L'evento è realizzato in collaborazione con il CESVOT

PROGRAMMA
“DENUNCIARE LA VIOLENZA - Istituzioni Volontariato e Cittadinanza”
Marina di Carrara - SALA AUTORITÀ PORTUALE
6 marzo 2020
Programma
8,30 -9,00
Registrazione dei partecipanti

ore 9,00-13,00
Saluti delle autorità
Interventi:
Anna Lucia Galleni: Assessore Comune di Carrara Politiche sociali e contrasto alla violenza di genere
Amelia Zanti: Assessore Comune di Massa Politiche Sociali e contrasto Violenza di genere
Podestà Giorgia: Assessore Comune di Montignoso Politiche Sociali e contrasto Violenza di genere
Introduce e modera Francesca Menconi - Presidente CIF Carrara

Tavola rotonda
Gli aspetti giuridici:
Luca Villa Presidente del tribunale per i minorenni di Genova
Alessandra Conforti Sostituto Procuratore - procura presso il Tribunale di Massa
Corrado Mattana 1° dirigente Polizia di Stato
Cristiano Marella Maggiore CC Carrara
Giovanna Barsotti - Presidente Ordine Avvocati Massa Carrara
Patrizia Vannucci Responsabile Codice Rosa PS Ospedale Apuane Azienda NordOvest

ore 14,00-17,30
Tavola rotonda
Il Ruolo del terzo settore nel contrasto alla violenza di genere
La rete per la fuoriuscita dalla violenza
Donatella Moruzzo Assistente sociale Responsabile Settore Sociale Comune di Carrara
Carla Conti - Assistente sociale Referente Percorso Rosa Zona Apuane Azienda USL NordOvest
Marina Babboni Dirigente di settore servizi per il lavoro Massa Carrara e Pistoia ARTI Toscana
Ilaria Bonuccelli (Il Tirreno) La comunicazione giornalistica
Dibattito

Accreditato all'ordine degli avvocati e degli assistenti sociali

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account