01 Ottobre 2020
news

"La questione maschile nella violenza di genere: la costruzione di un nuovo modello maschile"

21-07-2015 20:19 - Attività diverse
"La questione maschile nella violenza di genere: la costruzione di un nuovo modello maschile"
Si concluderà venerdì 24 luglio alle ore 16,00 presso la Sala Gestri della Biblioteca Civica in piazza Gramsci, il corso di formazione per volontari organizzato dal CIF Carrara: "La questione maschile nella violenza di genere: la costruzione di un nuovo modello maschile".
L´iniziativa è mirata a formare i volontari interessati al recupero/reinserimento degli autori di violenza come prodromo per la creazione di centri rivolti a uomini con disagi relazionali e/o maltrattanti, in linea con la normativa vigente così come messo recente in evidenza dal Dipartimento per le Pari Opportunità dal recente "Piano d´azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere" presentato il 7 maggio u.s. nell´ottica di mettere in atto nuove strategie, senza nulla togliere al sostegno della vittima, ma orientate verso un approccio più ampio al problema della violenza di genere.
Molti e qualificati sono stati gli interventi in programma in una sorta di laboratorio interattivo che ha visto quali relatori: S.E. il Prefetto Giovanna Menghini, la Presidente del Tribunale di Massa Maria Cristina Failla, il Procuratore della Repubblica Aldo Giubilaro e del Sostituito Procuratore Alessandra Conforti, il Dirigente del commissariato di Carrara Raffaele Gargiulo, coadiuvato dal Sostituto Commissario Franco Butera, dal Maresciallo dei Carabinieri Maria Gaya Maulella, la psicologa psicoterapeuta Anna Maria Tonini operatrice del Consultorio Asl di Massa Carrara e membro del Centro di Coordinamento Consultoriale sulla violenza di genere. Non sono mancati gli interventi dell´Associazione Cittadini del Mondo con Rocio Del Carmen Quinones e delle associazioni facenti parte del Coordinamento Centri Antiviolenza e Ascolto "Ginestra": Maria Giovanna del Freo di Sabine di Montignoso, Bianca Masoni del Centro Lilith di Empoli, Maria Giovanna Papucci dell´Associazione Ippogrifo di Livorno e Francesca Menconi per il CIF Carrara.

La giornata di apertura ha visto il saluto ed il plauso dell´iniziativa da parte di Cosimo Maria Ferri, Sottosegretario di Stato alla Giustizia.

La Vice-Sindaco e Assessora alle Politiche Sociali Fiorella Fambrini ha immediatamente accolto l´invito a presenziare al primo incontro a calendario seguito al suo insediamento.
Grande spazio hanno avuto gli interventi dello psicologo Jacopo Piampiani e dell´Avvocato Gabriele Lessi dell´Associazione LUI di Livorno che ha da tempo attivato un percorso di fuoriuscita dai comportamenti violenti grazie a facilitatori qualificati nel campo specifico della violenza di genere.
Il Seminario di chiusura vedrà l´intervento dell´Assessora alle Pari Opportunità del Comune di Carrara Giovanna Bernardini, della dirigente Daniela Tommasini, del Presidente Commissione Pari Opportunità Alessandro Bandoni, di Patrizia Vannucci per il progetto Codice Rosa della Asl di Massa-Carrara e delle associazioni: Consultorio "La Famiglia" con Pierangela Chelotti e il Circolo Arci Uisp con Paolo Casotti per il progetto Uomini Cooperativi.
Il corso è stato realizzato in collaborazione con il Cesvot, con l´Associazione Cittadini del Mondo, il Circolo Arci Uisp Benetti e il Consultorio La Famiglia, ha avuto l´accredito dall´Ordine degli avvocati della Provincia di Massa-Carrara e gode del Patrocinio del Comune di Carrara che grazie a Giuseppina Andreazzoli e a Daniela Tommasini -rispettivamente già Assessora e dirigente alle Politiche Sociali- ha fortemente sostenuto il progetto.
Il CIF (Centro Italiano Femminile) Carrara Onlus, tramite l´assegnazione di gara pubblica, ha recentemente vista confermare dal Comune di Carrara la gestione dei servizi di ascolto e assistenza legale e psicologica del Centro Antiviolenza "Donna chiama Donna". Ciò permetterà la prosecuzione dell´attività dello sportello che garantisce un servizio continuo e duraturo nel tempo alle donne e minori vittime violenza e sopraffazione. E´ tuttavia questa soltanto una delle molteplici attività del CIF Carrara, da non dimenticare gli importanti interventi di indagine del fenomeno della violenza di genere sul territorio grazie al progetto con la Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, nonché di prevenzione e sensibilizzazione nelle scuole.
Per maggiori informazioni potete contattare 24/24h, compresi i giorni festivi: il Numero Verde 800592744 ed il numero di emergenza 3447975099, oppure www.comune.carrara.ms.gov.it/pagina2306_centro-antiviolenza-donna-chiama-donna.html www.cifcarrara.net, cifcarrara@cifcarrara.net.


Realizzazione siti web www.sitoper.it